GeorgeLucaseStevenSpielberg Copertina

George Lucas e Steven Spielberg: una scommessa vincente

É il 1976. Steven Spielberg sta lavorando ad Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo, mentre George Lucas è in crisi completa, per niente soddisfatto da ciò che sta venendo fuori dalle riprese di Guerre Stellari. Fu così che George Lucas e Steven Spielberg finirono per scommettere sulle loro opere…

Star Wars VS Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo

George Lucas fece fatica a trovare qualcuno che lo supportasse per le riprese del primo Guerre Stellari. Nel 1968, infatti, erano ancora poche le opere di questo genere, quindi c’era molto timore da parte delle case cinematografiche. Nonostante ciò, la 20th Century Fox decise di dare a George Lucas ed al suo film un’occasione. Non tutto peró andò come previsto. Le riprese, infatti, furono più lunghe ed i costi più alti

GeorgeLucaseSteveSpielberg-scommessa

George Lucas decide così di fuggire qualche giorno dal set, alla ricerca di un po’ di aria fresca. Arrivò così sul set di Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo, del suo amico Steven Spielberg. Rimase lì alcuni giorni, a contemplare il lavoro di Spielberg. I due set sembravano di due qualità completamente diverse, agli occhi di Lucas, l’opera di Spielberg era ad un livello superiore. Secondo Lucas, infatti, l’opera di Steven era destinata al successo e soprattutto era destinata ad essere migliore di Guerre Stellari.

George Lucas propose quindi una scommessa. Se Star Wars fosse stato migliore, avrebbe dato il 2,5% delle vendite a Spielberg, in caso contrario avrebbe ricevuto lui il 2,5% di Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo. Indovinate un po’ come è andata

GeorgeLucaseStevenSpielberg Amici

Effettivamente, a primo impatto andò meglio Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo, tuttavia, peró, Star Wars è diventato un vero e proprio successo a livello mondiale, che lo ha fatto arrivare a 9 film della saga principale, più relativi spin-off, serie TV e serie animate… oggi, Spielberg, continua a ricevere la sua percentuale da quel primo film, che ancora oggi richiama fan ed appassionati del genere!

Una scommessa di cui George Lucas e Steven Spielberg non conoscevano la sorte…

Nonostante il suo amore per Guerre Stellari, George Lucas perse moltissima fiducia, il suo film gli sembrava solamente un film di fantascienza per bambini. È forse in un certo senso non aveva sbagliato nemmeno molto.

GeorgeLucaseStevenSpielberg GuerreStellari

Perché Star Wars è anche questo. È un film piacevole, un film che ci riporta indietro nel tempo, a quando lo abbiamo visto per la prima volta, da bambini. Quindi no, caro George, questo film non è un film di fantascienza per bambini. È un film di fantascienza per tornare bambini.

E non c’è niente di meglio al mondo!

Troll.hAMmer

Vedi i post di Troll.hAMmer
Troll.hAMmer, il vostro fornitore di curiosità e grandi e sensazionali informazioni nerd!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top