un sogno 1 new

Un sogno chiamato Giappone

La parola magica che mi fa brillare gli occhi e mi riempie il cuore di felicità è solo una: Giappone. Ad ogni viaggio è come sognare ad occhi aperti.

VERO AMORE DAL PRIMO VIAGGIO

Ricordo perfettamente la mia prima volta in Giappone, ormai 5 anni fa.
Insieme alla mia migliore amica ed ai nostri compagni, ci siamo ritrovati per organizzare il  “viaggio della vita”,  che desideravamo da sempre, nella terra del Sol Levante.
Il periodo dell’anno non è stato scelto a caso, ma durante la festività più importante per i giapponesi: il Capodanno.
Con questa prerogativa, il viaggio sarebbe stato sicuramente perfetto.

Eccoci qua, finalmente, dopo 6 mesi di progettazione del viaggio, siamo pronti alla partenza!!!
L’emozione era alle stelle (anzi, le superava!) ed ancora non mi sembrava vero che il mio sogno stava per diventare realtà. Ma prendere posto sull’aereo, aveva reso tutto reale. “Solo” 12 ore di volo mi separavano dal mio amato Giappone.

Appena atterrati all’aeroporto internazionale di Narita, che si trova a circa un’ora e mezza da Tokyo, ci si sente sin da subito catapultati in un mondo diverso, dove si respira immediatamente aria di “ordine e precisione”.
Il Giappone è un altro mondo a tutti gli effetti.
Rivedere le foto scattate dopo ogni vacanza mi porta sempre ad immaginare il prossimo viaggio e a vedermi qui, all’aeroporto, in una fila ordinatissima di persone, che contano i minuti per poter prendere il treno direzione Tokyo.

ORGANIZZAZIONE?  100%  FATTA DA ME

Sono una viaggiatrice, ho sempre amato esplorare nuovi luoghi e conoscere nuove culture e questo mi ha portata a cercare di organizzare sempre ogni singolo viaggio da me. Il Giappone, naturalmente, non ha fatto eccezione.
Nonostante essere a tanti km da casa, in un paese con una lingua ed una scrittura differenti, mi sentivo pronta! E per esserlo, infatti, avevo iniziato un corso di lingua giapponese… le basi diciamo che le avevo!

Elettrizzata ho iniziato a fare le mie ricerche su questo bellissimo paese.
Il mio fidato computer, internet e guide turistiche sono stati i miei migliori amici per diversi pomeriggi e mi hanno aiutato a prenotare volo, i vari hotel ed il Japan Rail Pass (un abbonamento ai mezzi di trasporto riservato esclusivamente a noi turisti, molto conveniente se si vuole girare il Giappone in lungo e in largo). Un passo alla volta ed il mio viaggio ideale stava prendendo forma.

Cosa volevamo vedere? Quali città volevamo conoscere? E soprattutto, quali esperienza volevamo vivere? E così, senza nessuna fatica, il nostro itinerario ha preso vita ed avrebbe toccato le città ed i luoghi più importanti del Giappone.

GIAPPONE: IL PARADISO DEI NERD

Ebbene si, noi siamo Nerd! Avete presente il termine? Possiamo definirci, senza tanti problemi “Bambini cresciuti… ma solo in altezza!”.

Viviamo di manga e cartoni animati…nonostante i 30 anni ormai superati!

Diventa quindi inutile dirvi che il Giappone è il nostro paradiso in Terra. Qui i personaggi dei manga sono i protagonisti delle pubblicità, ci sono i caffè di Hello Kitty, musei dedicati all’animazione, come per lo Studio Ghibli e  Doraemon, ci sono mostre sugli anime più in voga al momento tipo One Piece e Sailor Moon, e soprattutto esistono quartieri interi dedicati al collezionismo ed al modellismo…insomma, anche una persona non Nerd lo diventerebbe, in Giappone!

E QUESTO, È STATO SOLO L’INIZIO…

Cinque anni fa fu la prima volta. Dopo quel primo viaggio, trovo sempre un’ottima scusa per organizzare una nuova visita oltre oceano, nella terra dei Samurai. E sapete, ogni scusa è buona!

E questo è solo un piccolo assaggio. Seguitemi sui social e tenete d’occhio il mio blog, perché voglio trascinarvi con me in Giappone, un articolo alla volta!

Mata ne! (A presto!)
La vostra Hachi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top